Nettuno Scacchi

Associazione Dilettantistica Scacchi Nettuno – Gardolo (TN)

SHEIKH Samia Zannat Campionessa italiana U8F :)

… e brava la nostra Samia che ha dominato il torneo U8F nel XXVI° Campionato Italiano U16 svoltosi dal 30 giugno al 6 luglio 2013 a Courmayeur :-)
I numeri parlano chiaro. 8 vittorie, un pareggio nel penultimo tuno e nessuna sconfitta.
La quarta partita è stata decisiva. In essa Samia ha vinto contro la modenese, figlia d’arte, Marinelli Sofia, espressione di una delle migliori scuole scacchistiche italiane (Club64 ASD), che ha poi chiuso al secondo posto in classifica generale a solo mezzo punto da Samia.

Che lo scontro con Marinelli sarebbe stato quello decisivo lo si era capito dal fatto che, nonostante la giovane età, erano le uniche concorrenti ad avere alle spalle un’esperienza di più tornei a tempo lungo. Tre tornei Samia e ben quattro tornei Marinelli Sofia.
Le altre partite però non potevano essere considerate passeggiate. Fra le altre concorrenti erano da tenere d’occhio Mancinelli Asia che due anni fa ai Campionati Italiani a Porretta Terme, sempre nella categoria U8F, era riuscita a fare 4 punti e Scarpa Giulia, alla terza esperienza ai Campionati Italiani.

Ad ogni buon conto, che Samia quest’anno sarebbe stata fra le favorite per la vittoria finale nell’U8F, lo si era capito ai Campionati Italiani U16 2012 a Ragusa, quando, un anno più giovane delle altre concorrenti, era salita sul terzo gradino del podio dopo aver vinto lo scontro diretto con la prima in classifica ed avendo ceduto poi per stanchezza, complici le “condizioni climatiche non ottimali” nelle ultime partite.
Il sostegno della famiglia, la sorella Syema (U12F), il fratello Sheikh (U16) ed il papà Shahid, che quest’anno ha intrapreso l’attività agonistica con discreti risultati, l’ha aiutata a crescere con serenità.

Lei ci ha naturalmente messo del suo. Innanzitutto un buon carattere che non eccede nell’entusiasmo e nella depressione. Una intuizione innata nell’individuare le mosse migliori in situazioni complesse e poi tanta, tanta passione che l’ha portata al circolo
- Tutti i lunedì al corso di teoria di Francesco Barattieri.
- Tutti i mercoledì a divertirsi con i pari età con il corso “Impara giocando” in cui alla guida si sono alternati Gianluigi Filosi, Cinzia Gasperi e Manuela Moser.
- Tutti i giovedì al circolo a partecipare al torneo GranPrixU16 2012/2013 (gestito alternativamente da Filosi Gianluigi, Bortolotti Silvano e dal futuro arbitro Darigo Stefano :-))in cui ha partecipato a qualcosa come 30 tornei facendo circa 150 partite con avversari competitivi (Filippo, Francesco, Sakib, Alessia, Syema, Samuele, Gabriele, Stefano etc…).
- Tutti i venerdì da marzo in poi a seguire il corso di teoria avanzato curato da Alxandar Panjkovic.

Si può dire che Samia quest’anno abbia veramente sfruttato al 100% l’attività proposta dal Circolo :-) Il tutto sempre con il sorriso sulle labbra. Da parte nostra abbiamo solo cercato di non caricarla di aspettative.

Una preparazione particolare Samia l’ha dedicata alla gestione delle partite a tempo lungo e la gestione del tempo rimane il fronte su cui si possono avere i magiori margini di miglioramento a breve.
Per imparare a giocare a tempo lungo bisogna fare tornei. Samia ha partecipato ad aprile al Città di Trento perdendo (-81) con gli interessi tutti i punti elo guadanati a Ragusa nel 2012 (+48) :-). Al 3° torneo di San Vigilio giocato a Trento a giugno abbiamo avuto l’impressione che si fosse chiuso il cerchio. Samia, accanto a leggeri miglioramenti nella gestione del tempo (grazie ai 30 secondi di abbuono finiva talvolta con più tempo a disposizione di quando ne aveva all’inizio), ha mostrato di poter giocare alla pari con adulti e con 3N, è arrivata prima della fascia <1500 punti ed ha guadagnato 36 punti elo. Ora con i 126 punti incamerati a Courmayeur raggiunge i 1569 punti e consegue virtualmente la categoria 3N a dimostrare che, specie nei primi anni di tornei, i punti elo vanno e vengono ed alle volte per crescere bisogna prendere la rincorsa e accettare di perderne tanti... Durante il torneo di S Vigilio gli ho chiesto a bruciapelo: "Allora che obiettio hai per i Nazionali a Courmayeur a fine mese?" "Divertirmi" mi ha risposto :-) ed è corsa via lasciandomi con un palmo di naso.
Ecco questo rimane l'augurio che continuiamo a fare a lei ed a tutti coloro che si avvicinano al gioco degli scacchi. Divertitevi.